Epatite A

L’uso del vaccino anti epatite A in Italia
Sicurezza, efficacia, indicazioni d’impiego nei gruppi a rischio e in caso di epidemia.

Questo documento nasce come aggiornamento di una conferenza di consenso sell’epatite A e sull’uso del vaccino tenuta all’Istituto superiore di sanità nel 1995.

I quesiti a cui intende rispondere prendono spunto da dati epidemiologici nazionali e rapporti degli organi preposti al controllo dell’infezione, e riguardano i possibili gruppi a rischio, i focolai epidemici, l’uso della profilassi nella post esposizione.

L’attuale versione si è arricchita di una revisione sistematica sull’efficacia e sicurezza del vaccino e di una analisi economica che configura diversi scenari nel contesto italiano. L’elaborazione del documento, secondo una metodologia ormai consolidata, ha visto la collaborazione di un gruppo di esperti e il coinvolgimento attivo di rappresentanti delle società scientifiche rappresentative dei temi affrontati.

Esso è rivolto principalmente a clinici e operatori di sanità pubblica che si trovano nella condizione di dover decidere una strategia di intervento in caso di epidemia, oppuredi suggerire l’uso del vaccino a persone che per motivi diversi potrebbero essere potenzialmente a rischio di contrarre l’infezione.

Puoi scaricarle cliccando sui link qui sotto:

L’uso del vaccino anti epatite A in Italia