Report ECDC sui casi di malaria acquisita in ambiente ospedaliero

È stato recentemente pubblicato dall’ECDC in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità il report sui casi di Malaria acquisiti in ambiente ospedaliero nel 2016-2017.
In Italia sono stati riportati due casi in bambini di 4 e 13 anni (Trento e Firenze) con un totale di 6 casi riportati in Europa (3 in età pediatrica).

In nessuno dei casi è stata identificata la modalità di trasmissione.
Secondo la letteratura scientifica, le seguenti modalità di trasmissione dovrebbero essere prese in considerazione:

  • Introduzione parenterale di sangue contenente eritrociti infetti da un soggetto infetto ad un altro paziente durante le procedure sanitarie;
  • Trasfusione di sangue, trapianto di midollo osseo o d’organo da un paziente infetto;
  • Contatto accidentale con sangue contenente eritrociti infetti;

La trasmissione della malaria in un ospedale può anche essere trasmessa da vettori ma le ricerche entomologiche effettuato nelle zone circostanti l’ospedale di Trento e di Firenze non hanno rilevato vettori capaci di trasmettere la malaria.

Il report completo è disponibile su: https://ecdc.europa.eu/sites/portal/files/documents/2018-04-30-RRA-Hospital-acquired-Malaria-European-Union.pdf