Skip to main content

Viene dalla Cina un nuovo farmaco a basso costo per abbreviare i sintomi del COVID

News Covid

Gennaio 31, 2024


Potent new pill provides COVID relief for the masses
Saima Sidik Nature News 17 January 2024 - doi: https://doi.org/10.1038/d41586-024-00117-5

I risultati di uno studio clinico, pubblicati sul New England Journal of Medicine (Cao, B. et al. 390, 230–241 (2024), hanno rilevato che il Simnotrelvir, somministrato sotto forma di pillole, agisce quasi immediatamente dopo l'assunzione, alleviando sintomi del Covid quali febbre, tosse e rinorrea.
Dato che ora il SARS-CoV-2 è diventato un virus respiratorio di routine nella popolazione generale, lo studio cinese ha voluto di testare il Simnotrelvir soprattutto in persone giovani (media 35 anni) con livelli di rischio standard, dimostrando di accelerare la guarigione di una malattia lieve o moderata di circa 1,5 giorni. Al quinto giorno dall’inizio del trattamento, i livelli di SARS-CoV-2 negli oltre 600 partecipanti che avevano assunto Simontrelvir erano diminuiti di circa 30 volte rispetto a quelli di coloro che avevano assunto un placebo. La capacità del Simontrelvir – sempre associato a Ritonavir che ne allunga l’emivita – di accelerare la guarigione nelle persone a rischio standard sembra maggiore di quella di altri antivirali come il Paxlovid, che tuttavia l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di utilizzare solo nelle persone appartenenti a gruppi ad alto rischio.
Il Simnotrelvir è l'antivirale COVID-19 più diffuso in Cina dall’inizio del 2023 e ha il vantaggio di costare circa un quarto rispetto al Paxlovid.
Questi dati potrebbero spingere le autorità di altri Paesi ad approvare il farmaco, magari dopo aver eseguito i propri studi clinici, e aver verificato la sua efficacia anche nei casi gravi di Covid-19 dei pazienti ad alto rischio.
Gli autori concludono affermando che la somministrazione precoce di Simnotrelvir più Ritonavir ha ridotto il tempo di risoluzione dei sintomi nei pazienti adulti con Covid-19, senza evidenti problemi di sicurezza.

Altre News

Vitamina A per il trattamento del Morbillo in età pediatrica

Aggiornamento delle linee guida sulla terapia della antibiotica in pazienti pediatrici con cancro o dopo trapianto di cellule ematopoietiche

Infezione sintomatica da Rotavirus in bambini vaccinati e non vaccinati in Spagna

L’infezione da SARS-CoV-2 è associate ad alterazioni strutturali della struttura cerebrale: una valutazione sui dati della biobanca inglese.

Vaccinazione-anti-SARS-CoV-2 nei bambini con età inferiore ai 5 anni: uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine riporta dati positivi su efficacia e sicurezza anche nei più piccoli