nuove linee guida EACS sulla gestione dell’HIV

News SITIP

Novembre 09, 2021

Sono state recentemente pubblicate le nuove linee guida EACS sulla gestione dell’HIV. Per la prima volta la sezione pediatrica è stata realizzata in collaborazione con PENTA.
La definizione di soppressione virologica è stata adeguata a quella dell’adulto, ovvero carica virale < 200 copie/mL per > 6 mesi.

Come nell’ultimo aggiornamento delle linee guida PENTA, è raccomandato l’inizio della terapia anti-retrovirale in tutti i bambini ed adolescenti non appena effettuata la diagnosi di infezione da HIV, indipendentemente da età, carica virale, conta CD4 e stadio clinico.

Se possibile, dovrebbero sempre essere determinate le resistenze prima di iniziare la terapia. Nella scelta terapeutica, devono essere considerate le resistenze della madre e le eventuali precedenti terapie.

A seguito dei risultati del trial ODYSSEY, la combinazione Dolutegravir + 2 inibitori nucleosidici della trascrittasi è l’opzione raccomandata per tutti i bambini di età superiore alle 4 settimane e di peso superiore ai 3 chili.

Nelle linee guida sono indicati regimi “preferiti” e regimi “alternativi” da valutare sulla base delle resistenze e dei possibili effetti collaterali.

Le linee guida forniscono il link al sito PENTA (https://penta-id.org/hiv/treatment-guidelines/) dove è possibile trovare le indicazioni sulle varie posologie dei farmaci. Alcune di queste posologie differiscono da quelle indicate in scheda tecnica. In tal caso è pertanto necessario prescriverle seguendo la procedura dei farmaci off-label.

Le linee guida EACS sono consultabili sul sito https://www.eacsociety.org/guidelines/eacs-guidelines/ dove è disponibile sia una sezione interattiva, sia il documento in formato PDF. E’ inoltre possibile scaricare l’app gratuitamente.

Altre News

Gli antibiotici influenzano i livelli di anticorpi indotti dai vaccini?

Complicanze e rischio di esiti gravi dell’infezione da Morbillo in Italia – Studio multicentrico SITIP

L’importanza della vaccinazione antipneumococcica nei bambini con drepanocitosi

Utilizzo della Moxifloxacina in pazienti pediatrici con infezioni intra-addominali complicate: risultati dello studio controllato randomizzato MOXIPEDIA

Terapia antibiotica della polmonite in setting a rischio: prolungare la terapia non fornisce nessun vantaggio a breve-medio termine.

Piazza Pio XI, 62, 00165 Roma, Italia
Tel: 06.45491195
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P. IVA: 08313330964
C.F.: 96364730588


Copyright © 2021 SITIP. All Rights Reserved.